Comunicato su applicazione nuovi compensi - FLC CGIL

Circola un documento sull’applicazione del CCNL 2019-2021 che sostiene quanto segue:

  • non sarebbe corretto sottoscrivere contratti di scuola prevedendo un compenso orario basato sugli importi vigenti attualmente per le attività svolte nei mesi di settembre/dicembre 2023 e prevedere un accantonamento per adeguare i compensi orari delle attività svolte nei mesi di gennaio/agosto 2024 ai nuovi importi contemplati dal CCNL sottoscritto il 14 luglio 2023 che a breve sarà firmato in via definitiva
  • bisogna attenersi al CCNL vigente anche perché si deve rispettare il CCNI che regola il FMOF per l’anno scolastico 2023/2024 sottoscritto in via definitiva l’8 settembre 2023: sarebbe illegittimo presumere che vi saranno nuovi importi sulla base di un Contratto ancora inesistente, se si determina una nuova situazione con la sottoscrizione definitiva del CCNL 2019/2021 allora si dovrà rimodulare il CCNI 2023/2024 citato
  • non è previsto nessun incremento delle risorse del FMOF per cui la conseguenza dell’aumento dei compensi orari sarà la diminuzione delle attività aggiuntive
  • una volta sottoscritto il contratto integrativo d’Istituto, che si deve firmare entro novembre 2023, non si deve ritornare a contrattare sulla base del nuovo CCNL nel frattempo siglato in via definitiva.

 SONO AFFERMAZIONI TUTTE SCORRETTE E DA NON PRENDERE MINIMAMENTE IN CONSIDERAZIONE PERCHÉ…

Allegati

Scuola, applicazione nuovi compensi orari previsti dal CCNL 2019-2021.pdf

Ultima revisione il 06-12-2023